Cattedrale di Alghero





La cattedrale di Santa Maria fu costruita e ultimata in tempi diversi. L'impianto originario, dall'architettura in stile gotico-catalana, risale alla metà del XVI secolo. Oggi ne sono ampiamente visibili le tracce con l'ampio presbitero ed il campanile a canna ottagonale. Venne consacrata per la prima volta nel 1593 d.c. e successivamente riconsacrata nel 1730 d.c. a seguito di imponenti ed interminabili lavori di restauro.

La facciata principale è in stile neoclassico risalente alla seconda metà dell'ottocento. E' costituita da tre navate affiancate da cappelle ottenute mediante alti pilastri alternati a colonne doriche in arenaria. Il suo interno è molto interessante e particolare sopratutto per il suo arredo tipicamente settecentesco caratterizzato dalla presenza di numerose qualità di marmo tutte di diverso colore.